Trentino Alto Adige: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO AL 75% PER L’INCENTIVAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI CARSHARING.

DESCRIZIONE BANDO:
Il presente bando è volto a favorire il trasporto di persone sostenibile ed ecocompatibile, che integri e completi l’offerta del trasporto pubblico e che, tramite un uso condiviso delle autovetture, consenta di contenere il volume del traffico e di ridurne l’impatto sull’ambiente e sul clima.

SOGGETTI BENEFICIARI
Sono considerate beneficiarie le piccole e medie imprese che soddisfano i seguenti requisiti:

Mia Immagine

   

a) iscrizione nel registro delle imprese con attività prevalente di “car sharing”;

b) esercizio dell’attività di car sharing sul territorio della provincia di Bolzano;

c) diffusione capillare del servizio su tutto il territorio provinciale: stazioni di car sharing con adeguato parco veicolare in almeno cinque città e in almeno altri tre comuni di almeno 5.000 abitanti, che si trovano nelle vicinanze di nodi viari ben collegati alla rete di trasporto pubblico;

d) parco veicolare: almeno 25 veicoli con data di prima immatricolazione non antecedente a cinque anni;

e) rete di sportelli per garantire il servizio di assistenza ai clienti presso almeno cinque stazioni di car sharing con orari di apertura di almeno tre ore per almeno cinque giorni alla settimana;

f) possibilità di prenotare, ritirare e restituire il veicolo 24 ore su 24 (H24).

TIPOLOGIA DI SPESA AMMISSIBILE
1. Tra le spese di esercizio ammissibili rientrano i costi di gestione di un’impresa con attività prevalente di car sharing.

2. Sono ammissibili a contributo:

a) costi di personale: salari, stipendi, oneri sociali;

b) costi di materiale: materie prime, materiali ausiliari e di consumo;

c) costi di manutenzione;

d) affitti e spese accessorie;

e) costi di noleggio di veicoli, hardware e software;

f) costi energetici;

g) spese di contabilità;

h) costi di pubblicità;

i) spese correnti dei veicoli;

j) ammortamenti;

k) assicurazioni aziendali;

l) spese legali e di consulenza.

TIPOLOGIA DI INVESTIMENTO AMMISSIBILE
1. Tra le spese di investimento ammissibili rientrano gli investimenti in attivi materiali e immateriali direttamente connessi all’esercizio dell’attività di car sharing e per la quale vengono effettuati.

2. Sono ammissibili a contributo le spese di investimento per:

a) attrezzatura operativa, mobili;

b) veicoli e relativo equipaggiamento;

c) licenze;

d) hardware e software;

e) altre forme di proprietà intellettuale.

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE
I contributi sono concessi per le spese di esercizio e le spese di investimento nella misura massima del 75 per cento delle spese ammissibili.

SCADENZA
Per le attività riferite all’anno 2018 le domande possono essere presentate entro 60 giorni dalla pubblicazione del presente bando ovvero fino al 25/02/2018.

La domanda di contributo per le spese di esercizio dell’anno successivo, in regola con l’imposta di bollo, può essere presentata entro il 30 settembre di ogni anno alla Ripartizione provinciale Mobilità.

 

Mia Immagine