Campania: FINANZIAMENTI PMI CAMPANIA: AL VIA IL NUOVO BANDO ARTIGIANATO

La Regione Campania ha pubblicato nel Bollettino Ufficiale n. 25 del 26 marzo 2018 il bando Artigianato 2018, finalizzato a fornire nuovi finanziamenti alle PMI artigiane.
Le agevolazioni si rivolgono alle micro, piccole e medie imprese artigiane che abbiano sede legale e operativa in Campania e risultino regolarmente iscritte nella Sezione Speciale del Registro delle Imprese in una delle Camere di Commercio campane.
Le PMI possono partecipare anche in forma aggregata, tramite consorzi o società consortili o reti di imprese.adeguati.

FINANZIAMENTI PMI CAMPANIA: INTERVENTI AMMISSIBILI AL BANDO ARTIGIANATO
Sono ammessi al finanziamento tre linee di intervento.

Mia Immagine

   

La prima (Linea A) consiste nella promozione e valorizzazione delle imprese artigiane artistiche e religiose e si pone l’obiettivo di incentivare interventi per la realizzazione di produzioni tipiche di qualità che siano legati alla creatività, alla manualità, all’arte e alla conoscenza del territorio.
La Linea B riguarda invece l’innovazione delle imprese artigiane e saranno ammissibili i progetti che si propongono di introdurre processi di produzione o strumenti e sistemi tramite l’utilizzo di tecnologie digitali.
Per queste tipologie di intervento sono ammissibili le spese per opere murarie e assimilate, per beni materiali nuovi di fabbrica, per beni immateriali e per servizi e consulenze specialistiche.

La terza tipologia di intervento (Linea C) mira allo sviluppo di nuove tecnologie per la fruizione dei servizi delle imprese artigiane come la progettazione di app, siti web o portali che permettano una migliore fruizione dei servizi da parte della clientela.
Per la linea C sono ammissibili le spese per beni materiali nuovi di fabbrica, beni immateriali e i servizi e consulenze specialistiche.

FINANZIAMENTI PMI CAMPANIA: BENEFICI CONCESSI E PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Il bando Artigianato 2018 prevede una dotazione finanziaria totale di 28 milioni di euro. Le agevolazioni copriranno il 100% dell’intervento per un importo massimo di 200.000 euro per beneficiario e saranno erogate sotto forma di:

Contributo in conto capitale per il 40% dell’investimento
Finanziamento a tasso agevolato per il restante 60% dell’investimento.
Le domande andranno presentate per via telematica a partire dal 25 maggio prossimo e verranno valutate in ordine cronologico.

 

Mia Immagine

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *